Prime impressioni su UbuntuStudio

Come intuibile dal post precedente, ho installato e provato per qualche ora UbuntuStudio sul mio PC portatile e anche sul mio fisso: un vecchio ma glorioso PIII 900MHz con 512 MB di ram (grazie Ath :D).

Le prime impressioni sono ovviamente quelle visuali. Il Look & Feel è quello che dovrebbe colpire e attirare di più in prima battuta… e gli screenshot delle varie anteprime provocavano reazioni “pornografiche”🙂 da questo punto di vista, ma diciamo che provato sulla propria pelle non è cosi. Mi spiego meglio. Il tema Gtk2 non è male, forse un tantino troppo dark ma diciamo che è comunque leggibile, ma per quanto riguarda il resto, secondo me, bisogna lavorare ancora un po sulla coerenza.

Detto questo passiamo alla vera e propria utilità di una distro “multimediale”. Il mio punto di vista è quello dell’utente interessato alle facoltà audio, quindi tutti quei programmi utili per allestire con semplicità e velocità una workstation per Hard-Disk recording e audio editing in generale. UbuntuStudio è utile si… nel senso che ha già tutto preconfezionato, ma ubuntustudio secondo me non ha ancora l’onore di essere una “distribuzione”, ma bensì, in modo più appropriato, è un meta-pacchetto. Ovvero in un colpo solo installo tutti i pacchetti presenti nei repository ufficiali di ubuntu. L’utilità sta nel fatto che non devo installarmeli uno ad uno. Questo significa che infondo è una distro ancora “inutile”, in quanto con una comunissima ubuntu ho già tutto quello che mi serve (ok non è del tutto vero, Ardour-2 non è ancora stato impacchettato per Feisty😛 ). Ma oltre a questo non mi da nulla in più. Persino il kernel lowlatency è lo stesso di feisty (che a mio parere non è il massimo del lowlatency:) ).
Cosa dovrebbe essere secondo me UbuntuStudio?

Innanzitutto dovrebbe essere una grossa comunià per lo scambio di materiale, opinioni, patch (è difficile trovare patch già fatte ad esempio di om-synth, spiralmodular, loop di hydrogen etc. ma di gente che li usa ce n’è!!), how-to, etc. tra gli utenti “multimediali” che usano il pinguino.

In secondo luogo dovrebbe apparire una cosa più monolitica di quello che è ora, ovvero un semplice meta-pacchetto (infatti se hai feisty e vuoi ubuntustudio non devi fare altro che lanciare una cosa del tipo “sudo apt-get install ubuntustudio-*“). Diciamo che un kernel migliore (per esempio) farebbe comodo.

Infine: documentazione specifica. Purtroppo per gli utenti del Pinguino non si trova ancora molto materiale a riguardo, ma ora ci sono gli input necessari per creare un ottimo backend informativo!!

Quindi: Forza Ragazzi!! UbuntuStudio è un ottima idea di partenza ma ancora immatura, ora bisogna rimboccarsi le maniche per fare si che la nostra distro cresca sana e forte! Per ora si è guadagnata lo stesso un bel +, ma la strada è ancora in salita!

P.S.: tra poco pubblicherò alcuni screenshot della UStudio on funzione su una mia configurazione dual monitor😀

About axeldamage

Mad Scientist

4 responses to “Prime impressioni su UbuntuStudio”

  1. Maury says :

    ma la distro studio in italiano esiste oppure no ????

  2. axeldamage says :

    Certo!! Se ti riferisci a UbuntuStudio basta installare i language pack in italiano col comando:

    $ sudo apt-get install language-pack-it-base language-pack-it language-pack-gnome-it-base language-pack-gnome-it

  3. riccardo says :

    ciao, sei riuscito a configurare ubuntu studio in dual monitor?
    Come hai fatto?
    Nella mia versione la 11.04 ho notato che l’xorg.conf non è presente.
    Ho provato a editarlo manualmente, ma nulla da fare, ho sempre dei problemi nella visualizzazione dual monitor, spesso il monitor 1 diventa nero.
    Devo riavviare il pc per tornare alla visualizzazione single monitor.
    Tinei presente che il mio è un portatile toshiba con scheda video intel (driver correttamente installati).

  4. axeldamage says :

    Ciao!
    Io col dual monitor non ho mai avuto problemi. Nel vecchio partatile, avevo una nvidia e dovevo aprire il programma di configurazione nvidia-settings. Il portatile che ho ora monta una ATI e quando collego un monitor esterno me lo attiva automaticamente! Purtroppo non ho esperienze con schede intel! Mi spiace🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: